2015-09-10 – Verbale dell’assemblea ordinaria dei soci CUSGR

2015-09-10 – Verbale dell’assemblea ordinaria dei soci CUSGR

Verbale dell’assemblea ordinaria dei soci CUSGR Roma, 9 ottobre 2015

Verbale dell’assemblea ordinaria dei soci CUSGR

Roma, venerdì 9 ottobre 2015

 

L’Assemblea ordinaria della CUSGR si è svolta presso l’Istituto Italiano per la Storia antica in via Milano 76, Roma, con inizio alle ore 11,00 di venerdì 09 ottobre 2015, per trattare il seguente Ordine del giorno:

  1. Approvazione verbale precedente;
  2. Comunicazioni;
  3. Programmi di Storia antica e aspetti connessi;
  4. Classificazione delle riviste;
  5. VQR 2011-2014;
  6. ASN 2.0;
  7. Varie ed eventuali.

I Soci convocati risultano:

Cognome Nome Presente Presente a mezzo delega Assente G Assente Delegato di
Albana Mela X
Alfieri Teresa Giulia X
Amiotti Gabriella X
Anello Pietrina X
Antolini Simona X
Antonetti Claudia X
Arena Gaetano X Margherita Cassia
Barzanò Alberto X
Bearzot Cinzia X
Bencivenni Alice X
Berlinzani Francesca X
Bettalli Marco X
Bianchetti Serena X
Bianco Elisabetta X
Boffo Laura X
Bonamente Giorgio X Massimo Nafissi
Bonanno Daniela X
Breglia Luisa X
Brugnone Antonietta X
Buonopane Alfredo X
Bussi Silvia X
Cagnazzi Silvana X
Caldelli Maria Letizia X
Calvelli Lorenzo X
Caliri Elena X
Camassa Giorgio X
Campanile Domitilla X
Carsana Chiara X
Cassia Margherita X
Castello Maria Goretti X
Cataldi Silvio X
Cecconi Giovanni Alberto X
Cenerini Francesca X
Chelotti Marcella X
Coppola Alessandra X
Cordano Federica X
Cordiano Giuseppe X
Costa Virgilio X
Cresci Giovannella X Francesca Rohr
Criscuolo Lucia X
Cristofoli Roberto X Domitilla Campanile
Culasso Enrica X Francesca Gazzano
Cuniberti Gianluca X Elisabetta Bianco
Cusumano Nicola X
Daverio Giovanna X
De Fidio Margherita Pia X
De Nardis Mauro X
De Sensi Giovanna X
Donati Angela X
Evangelisti Silvia X
Fabiani Roberta X
Facella Margherita X
Fantasia Ugo X
Faraguna Michele X
Federico Eduardo X Elena Miranda
Ferrucci Stefano X
Fezzi Luca X Lusia Prandi
Floris Piergiorgio X
Foraboschi Daniele X
Frisone Flavia X Mario Lombardo
Galimberti Alessandro X Giuseppe Zecchini
Gallo Luigi X
Galvagno Emilio X
Gazzano Francesca X
Geraci Giovanni X
Giardina Andrea X
Giorcelli Silvia X
Giuffrida Claudia Mattia X
Givigliano Gian Piero X
Gnoli Tommaso X
Gozzoli Sandra X
Granino Maria Grazia X
Gregori Gian Luca X
Guizzi Francesco X
Intrieri Maria X
Laffi Umberto X
Landucci Franca X
Lanzillotta Eugenio X
Lazzarini Maria Letizia X
Letta Cesare X
Lewin Ariel X
Lizzi Rita X
Lo Cascio Elio X
Lombardi Paola X
Lombardo Mario X
Lupi Marcello X Amedeo Visconti
Marchiandi Daniela Francesca X
Marcone Arnaldo X
Marengo Silvia X
Marginesu Giovanni X
Mari Manuela X
Marino Rosalia X
Mastino Attilio X
Mastrorosa Ida Gilda X
Mennella Giovanni X
Migliario Elvira X
Miranda Elena X
Moggi Mauro X
Morizio Vincenza X
Moscati Luisa X
Motta Daniela X
Muccioli Federicomaria X
Nafissi Massimo X
Orlandi Silvia X
Ottone Gabriella X
Paci Gianfranco X
Pellizzari Andrea X Silvia Giorcelli
Petraccia Maria Federica X Cecilia Ricci
Pinzone Antonino X
Poddighe Elisabetta X
Polito Marina X
Poma Gabriella X
Porciani Leone X
Porena Pierfrancesco X Arnaldo Marcone
Porrà Franco X
Prandi Luisa X
Prontera Francesco X
Raccuia Carmela Rita X
Raggi Andrea X
Raimondi Milena X
Ricci Cecilia X
Rigato Daniela X
Roberto Umberto X Elisabetta Todisco
Roda Sergio X
Rohr Francesca X
Rosafio Pasquale X
Rossi Anna Maria X
Ruggeri Paola X
Salomone Eleonora X
Sammartano Roberto X Eleonora Salomone
Santagati Elena X
Scuderi Rita X
Segenni Simonetta X
Silvestrini Marina X
Soraci Cristina X
Soricelli Gianluca X
Squillace Giuseppe X
Tabaroni Patrizia X
Tantillo Ignazio X
Thornton John X Pietro Vannicelli
Todisco Elisabetta X
Tripodi Bruno X
Troiani Lucio X
Tuci Paolo Andrea X
Valvo Alfredo X
Vannicelli Pietro X
Vanotti Gabriella X Cinzia Bearzot
Vecchio Luigi X
Villari Elisabetta X
Visconti Amedeo X
Zaccaria Claudio X
Zecchini Giuseppe X
Zerbini Livio X
Zizza Cesare

Il Presidente, Prof. Giorgio Bonamente, computa e constata il numero legale (calcolato sulla base dell’art. 12 dello Statuto, dedotti dal quorum gli assenti giustificati non deleganti), e dà pertanto avvio alla seduta.

 

1) Approvazione verbale precedente

Il Presidente sottopone, per l’approvazione, il verbale della seduta precedente (8-7-2015), inoltrato per via telematica e disponibile nella presente seduta anche in cartaceo per la consultazione. L’Assemblea lo approva all’unanimità dei presenti.

 

2) Comunicazioni

Il Presidente informa che l’Assemblea generale, tenutasi a Jinan nell’agosto del 2015, ha eletto il Socio prof. Andrea Giardina Presidente del Comité International des Sciences Historiques. Il prof. Andrea Giardina è salutato dall’Assemblea della CUSGR nella sua nuova veste, e presenta il suo punto di vista su questioni di importante attualità della storia antica come tale, e nelle Università italiane.

Il Presidente, congratulatosi con il prof. Giardina, entra nello specifico ad anticipare e introdurre i temi all’Ordine del giorno, informando la Giunta del documento inerente alla riforma delle classi di concorso della scuola (Bozza dello Schema di Regolamento per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento), che si sta preparando in sede di coordinamento delle Consulte di Area 10.

 

3) Programmi Storia antica e aspetti connessi

Il coordinamento delle Consulte di Area 10 ha formulato le proprie osservazioni in relazione a una riforma delle classi di concorso della scuola (il riferimento è alla summenzionata bozza dello Schema di regolamento per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento) che penalizza molte materie di antichistica, ed in particolare le Storie, in termini di peso per conseguire i crediti per l’insegnamento.

Nello specifico delle richieste della CUSGR, sentita la Commissione “Programmi di Storia Antica” (costituita nella seduta del 19 dicembre 2014 e composta dai seguenti membri: Giovannella Cresci; Lucia Criscuolo; Maria Federica Petraccia; Roberto Sammartano), la Giunta, dopo ampia discussione, ritiene che esse in parte possano confluire nel Documento comune delle Consulte di Area 10, ma in parte più ampia debbano essere inserite in un documento autonomo da inoltrare agli organi competenti.

In particolare, nel documento del Coordinamento confluiranno le richieste relative alla nuova classe di concorso A-22; le richieste relative a tutte le altre saranno incluse invece nel documento autonomo di cui sopra, che in ogni caso ricomprenderà anche quella inerente alla classe di concorso A-22.

Tale documento, alla luce del parere della Commissione CUSGR apposita e delle osservazioni della Giunta, dovrebbe essere incentrato sui seguenti punti:

  • nel merito della Laurea magistrale 85 bis (Scienze della formazione primaria) si richiede di riservare ai ssd L-ANT/02 e L-ANT/03 almeno 8 dei 16 cfu previsti per le Storie in generale;
  • per la nuova classe di concorso A-22 viene auspicata un’estensione a 24 dei soli 12 cfu attualmente assegnati alle Storie in generale, in modo tale che si possano prevedere 6 cfu per le Storie antiche (ssd L-ANT/02 e L-ANT/03);
  • per la nuova classe di concorso A-11 si chiede di non attuare la prevista riduzione a soli 6 cfu dei precedenti 12 cfu riservati alle Storie antiche (ssd L-ANT/02 e L-ANT/03);
  • per la nuova classe di concorso A-12 si chiede un totale di 24 cfu per le Storie in generale, di cui 12 riservati alle Storie antiche (ssd L-ANT/02 e L-ANT/03);
  • per le restanti classi di concorso non vi sono osservazioni se non quella di non procedere ad ulteriori penalizzazioni dei settori di Storia antica, attualmente non previste.

L’Assemblea dà mandato di redigere il documento in tali termini.

Viene auspicata l’estensione del dibattito anche sui mass-media, e presso interlocutori sensibili e interessati alle problematiche sollevate; si chiede altresì di non presentare l’insegnamento e lo studio delle Storie antiche solo in relazione alla Scuola, ma anche al mondo dei Beni Culturali.

Nello specifico, viene rimarcata l’esigenza di conservare il meccanismo delle abilitazioni “a cascata”.

La prof.ssa Petraccia raccomanda di proseguire, parallelamente, anche il dialogo con le altre Consulte di Antichistica, nonché con quelle dell’Area 11, alla ricerca di un coordinamento costante e proficuo.

 

4) Classificazione Riviste

5) VQR 2011-2014

6) ASN 2.0

Il Presidente chiede di poter trattare congiuntamente i punti 4, 5, 6 dell’Ordine del Giorno, alla luce della loro connessione stretta. Nessuno si oppone.

Come è noto, è stato pubblicato il 30 luglio 2015 il Bando per la VQR 2011-14, poi ripubblicato dopo qualche modifica e la nuova approvazione del Consiglio Direttivo dell’ANVUR in data 03 settembre 2015.

Già è stata poi diffusa la bozza di Decreto ministeriale “Criteri e parametri” per la nuova ASN, sulla quale l’ANVUR e il CUN hanno espresso il dovuto parere, e alcune Società scientifiche hanno formulato allo stesso modo un parere proprio, auspicando modifiche relative ad alcuni punti.

L’ANVUR ha infine pubblicato all’inizio di settembre i nuovi elenchi delle riviste scientifiche e di Fascia A, specificando che in vista della nuova tornata ASN è stata comunque avviata da giugno una nuova revisione.

La Giunta della CUSGR ha formulato osservazioni su ognuno dei punti, dopo aver recepito il rapporto della Commissione Cusgr per lo studio degli Ordinamenti, costituita nella seduta del 19 dicembre 2014 con la definizione di “Studio degli ordinamenti e della modifica degli ordinamenti” (composta dai seguenti membri: Cinzia Bearzot; Roberto Cristofoli; Gianluca Cuniberti; Umberto Roberto; Francesca Rohr).

Anche su tali aspetti il proposito è quello di preparare un documento da inviare agli organi competenti.

Il Presidente invita il Prof. Gianluca Cuniberti, membro della Giunta e della Commissione CUSGR finalizzata allo studio degli ordinamenti, ad illustrare i cardini del lavoro svolto e le indicazioni emerse in Giunta nel corso del dibattito.

Si è ritenuto, in relazione alla classificazione delle riviste, che:

  • vada precisato cosa comporti la perdita della Fascia A da parte di alcune riviste a partire dal 2016 in termini di ricadute sui contributi precedentemente pubblicati;
  • non sia opportuno far dipendere la valutazione di una rivista e la sua promozione in Fascia A o la mancata permanenza nella stessa dall’esito di taluni contributi portati a valutazione nella VQR;
  • il sistema della potenziale continua fluttuazione delle riviste tra la Fascia A e la Fascia solo scientifica sia foriero di incertezza e non proficuo.

In relazione alla VQR, si è sottolineato come vi sia la necessità di regole certe e stabili nel tempo, e non continuamente in corso di definizione e con applicazione retroattiva per quanto concerne la tipologia dei prodotti valutabili e il loro peso nella valutazione stessa.

Si è discusso di come siano stati poi osservati con preoccupazione indizi di estensione anche alle aree non bibliometriche dei sistemi di valutazione basati su impact factor e citazioni, e si è detto di come la preoccupazione nasca anche alla luce dell’incompletezza delle banche date, non in grado di permettere una campionatura adeguata.

Per quanto concerne l’ASN, è stato rimarcato che:

  • una tempistica troppo stretta per l’espletazione del lavoro da parte delle Commissioni giudicatrici, a pena della loro sostituzione, può risultare non funzionale a un ottimale svolgimento delle procedure;
  • la vaghezza delle indicazioni sulla definizione dei valore-soglia in base ai quali saranno ammessi i commissari e valutati i candidati, e l’incertezza dell’identificazione di quali e quante categorie di prodotti della ricerca concorrano ai valori-soglia e quante di esse debbano essere superate dai candidati e/o dai commissari, sono ulteriori fattori di incertezza.

La Giunta ha ritenuto preferibile che i valori-soglia rimangano tre come le precedenti mediane, e ha proposto altresì che per superare la pre-selezione sia sufficiente il superamento da parte dei candidati di un solo valore-soglia, con l’auspicio di una fissazione di tali valori-soglia approssimata casomai verso il basso, alla luce delle finalità dell’abilitazione come tale.

Anche alla luce delle continue fluttuazioni tra la Fascia A e quella solo scientifica, non è sembrato condivisibile alla Giunta assegnare la determinazione di uno dei previsti valori-soglia alla mera appartenenza di una rivista alla Fascia A.

I titoli elencati ai punti 2-8 dell’Allegato A sono sembrati in non pochi casi distanti dai profili dei candidati dei settori umanistici, mentre si è notata la mancata inclusione, tra i titoli stessi, di riferimenti all’attività didattica svolta nelle sedi universitarie italiane, nonostante essa costituisca la fase di disseminazione dell’attività scientifica.

Nel rammaricarsi della mancata consultazione delle Società scientifiche anche per questo aspetto, la Giunta ha espresso l’auspicio che la funzione delle commissioni giudicatrici non sia puramente notarile e vincolata a parametri troppo stretti ed a valori-soglia inderogabili, e raccomanda che possa essere lasciato alle commissioni stesse ampio e libero spazio di valutazione.

L’Assemblea dà mandato di redigere il documento in tali termini.

In relazione alla VQR 2011-14, la prof.ssa Culasso ha lamentato la scarsa capillarizzazione delle informazioni ricevute in merito ai termini di emanazione e scadenza del bando per la manifestazione di interesse a ricoprire l’incarico di Esperto nei Gruppi di Esperti della Valutazione (GEV).

La prof.ssa Culasso esprime l’auspicio che la stessa Cusgr possa farsi carico di informare su scadenze di questo genere.

 

7) Varie ed eventuali

Non vengono trattate.

 

La riunione è tolta alle ore 13,20.

 

Il Presidente
prof. Giorgio Bonamente

Il Segretario
prof. Roberto Cristofoli

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi